Livrea 2016

By gennaio 27, 2016Blog

In questo post ho raccolto tutte le nuove livree 2016 dai vari post ufficiali sui social, dalla MotoGP, SBK, MXGP ecc… per dare un’occhiata generale ai cambiamenti, ai nuovi colori e alle nuove partnership tra team e sponsor. La novità più importante tra queste è sicuramente il cambio colore del Team Octo Pramac che a prima vista è molto bella, anche perché è l’unica Ducati a non essere completamente rossa. A parere mio però, il verde acido, non andava toccato.

L’altro interessante cambiamento dovuto ad una modifica del regolamento MXGP lo troviamo sulle tassellate del team Yamaha ufficiale Motocross, sulle moto di Romain Febvre e Jeremy Van Horebeek: Le tabelle posteriori diventano a sfondo nero, tutto qui, in pratica il regolamento dice che è solamente il colore di sfondo della tabella anteriore che fà riferimento alla categoria, non più tutte e tre.

Riguardo al kit grafiche, credetemi non voglio essere di parte ma oggettivamente si poteva fare di molto meglio, voglio dire, è la moto campionessa del mondo, se lo merita.

 

Per il resto delle Yamaha R1 posso dire che si salvano solamente perché il progetto del prodotto è riuscito in pieno, perciò le livree diventano a loro volta gradevoli.

Mi dispiace ma stavolta è proprio il caso di dirlo, Americans do it better!

Dopo tutte queste cattive sentenze vi lascio al vostro personale giudizio.

 

La Octo Pramac Ducati cambia colori con l’ingresso del nuovo sponsor Yakhnich Motorsport.

 

Ecco le MotoGP Gresini Racing con Bautista e Bradl.

 

Le Yamaha Crescent Racing.

 

GMT94 Yamaha di Niccolò Canepa.

 

BMW Althea Racing.

 

Off Topic: Casey Stoner non vede l’ora di iniziare i primi test con la Ducati.

 

La dirt track del campione Jonathan Rea.

 

I test della Beta enduro con Alex Salvini.

 

La 222.

 

La Yamaha campionessa MXGP di Romain Febvre.

 

La Husqvarna di Max Nagl.

 

 

In California, Ryan Villopoto sarà impegnato in alcuni test.

 

KTM BTO.

 

KTM Factory Red Bull Troylee Designs GoPro, what else?

 

Fabio Troyli

Creative Director

 

 Effetti Designs su Facebook

Leave a Reply